mi presento

Mi chiamo Giovanna, sono nata e vivo in Sicilia.

Perché sarde e finocchietto? Le sarde sono pesci che mi piacciono tanto, le cucino in tanti modi e non riesco a non comprarle quando le vedo in pescheria.

Il finocchietto è logico, si abbina benissimo con le sarde, basti ricordare la nostra pasta “bucatini con sarde e finocchietto” che vi farò conoscere presto.

La mia passione per la cucina sicuramente è nata con me, fin da piccola mi piaceva provare le ricette che vedevo nelle riviste che mi capitavano per le mani allora mia madre mi diceva “solo per te se poi non (ci)piace”, cosi io sperimentavo piatti nuovi che poi entravano nel menù familiare, perchè piacevano a tutti, soprattutto al mio papà che era un vero buongustaio.

Ho sempre continuato a cucinare a provare ricette nuove, non eseguendole mai alla lettera e mettendoci sempre del mio.

Un’altra mia passione è viaggiare insieme a mio marito, dai miei viaggi porto sempre dei nuovi piatti, assaggiati in giro e che poi ripropongo ai miei cari, e almeno un libro di cucina in lingua originale.

La mia prima ricetta

Campanara

Questi erano i dolci che una volta in Sicilia si regalavano ai bambini per Pasqua. Voglio postarla come la mia prima ricetta perché non se ne perda il ricordo.

Per tre dolci

250 gr farina00

75 gr di zucchero

75 gr burro o strutto

1 cucchiaino lievito per dolci

Buccia di limone grattugiata

Un pizzico di sale.

Acqua q.b.

Uova sode, uno per ogni dolce

Per decorare

150 gr zucchero al velo

1 albume

Qualche goccia succo di limone

Diavolicchi (sono palline piccolissime di zucchero di tanti colori).

 

Setacciare la farina con il lievito, e impastare con il burro, lo zucchero, il sale e l’acqua che occorre per ottenere un impasto consistente.

Dividere l’impasto, esattamente in tre pezzi uguali,spianare ognuno ad altezza di un centimetro Tagliare una base a vostro piacere, potrà essere a forma di cuore, cestino, cerchio, vi resterà un po’ di pasta da ognuno, servirà per le decorazioni, porre al centro di ciascuna formina un uovo, fissarlo con striscioline di pasta, una alla base,e altre due disposte a croce.

Infornare a 180° per circa 15-20 minuti.

Sbattere l’albume con lo zucchero al velo, fino ad ottenere una meringa liscia e densa, alla quale aggiungere il succo di limone.

Quando i dolci saranno cotti, farli raffreddare e spennellarli con la glassa e cospargerli con gli zuccherini colorati.

Al posto dell’albume e zucchero potete usare un po’ di zucchero fondente,sciolto con pochissima acqua e attaccare gli zuccherini.

campanara

 

 

Annunci

14 pensieri su “mi presento

  1. Ho fatto un bel giro attraverso il tuo bellissimo blog!!! Complimenti è veramente…invitante e penso che approfitterò di tante tue ricette che mi ricordano la mia terra da cui manco da più di 20 anni e che mi piace sentire vicina…proprio cucinando!! A presto un abbraccio

  2. Pingback: Buona Pasqua | sarde e finocchietto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...