Pasta con le sarde e finocchietto

Visto il titolo del mio blog non potevo non farvi conoscere la ricetta della tipica pasta siciliana, questa è la versione trapanese, con l’aggiunta della passata di pomodoro al sugo, mentre la ricetta palermitana non la prevede viene messo invece lo  zafferano, pertanto  il colore della pietanza risulta giallo-verde. Dalle mie parti veniva chiamata “milanisa” e c’è ancora chi la chiama cosi ma non  sono mai riuscita a capirne il motivo, visto che, per i suoi ingredienti è tipicamente siciliana.

Per i piatti della tradizione si sa, ogni famiglia ha la propria versione, ma gli ingredienti fondamentali restano quasi sempre gli stessi, qualcuno mette il tipo di pasta che più gli piace, ma  la maggior parte delle persone per pasta con le sarde   intendono bucatini.

Si può servire subito o mettere al forno, sarà sempre buonissimaaaa!!!

Pasta con sarde e finocchietto

per 7-8 persone

500 gr bucatini

700gr sarde fresche, se volete farla al forno compratene 1kg

300 gr finocchietto selvatico

4 filetti di alici sott’olio o 2 sarde salate

1 cipolla

2 spicchi d’aglio

2 cucchiaiate di uvetta

2 cucchiaiate di pinoli

1 litro di passata di pomodoro

100 gr pangrattato bianco cioè non tostato, se non la mettete al forno, altrimenti va bene quello secco

1 cucchiaino da caffè di zucchero

olio, sale, pepe


Lavare il finocchietto dopo aver tolto i gambi più duri e lessarlo in acqua bollente salata.

Sgocciolatelo, tenendo da parte l’acqua di cottura, servirà per cuocervi la pasta, tritatelo a coltello.

Pulire le sarde, aprirle a libro e diliscarle, lavarle e farle gocciolare  molto bene.

In un  tegame far appassire la cipolla e l’aglio tritati con un po’ d’olio d’oliva, poi sciogliervi le alici o le sarde spinate e ben dissalate e unire il finocchietto tritato, far insaporire bene, quindi aggiungete la passata di pomodoro i pinoli e l’uvetta, salare pepare e far cuocere per circa una mezz’oretta, se dovesse asciugarsi troppo unire un po’ dell’acqua di cottura del finocchietto. Intanto in una padella scaldare un po’ d’olio e far saltare velocemente le sarde rompendole con un cucchiaio di legno, quindi unirle al sugo.

Se volete metterla al forno, scolatela  molto al dente, versatela in una ciotola conditela con un po’ di sugo, versatene una metà in una teglia da forno oleata e spolverizzata di pangrattato di quello già tostato, mettete sopra un bel po’ di sugo, potreste mettere in mezzo anche delle sarde infarinate e fritte, coprite con il resto della pasta, altro sugo sopra a coprire bene, una spolverata di pangrattato e in forno  per 25-30 minuti, deve esserci una crosticina asciutta ma non bruciata, fatela intiepidire un po’ prima di servire.

Se avete poco tempo conditela spolverizzatela con il pangrattato in questo caso tostato in padella con un filo d’olio e lo zucchero e buon appetito!!

???????????????????????????????

 

 

 

 

Annunci

2 pensieri su “Pasta con le sarde e finocchietto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...