Sarde a beccafico

Che adoro le sarde, penso l’avete capito tutti, mi piacciono cucinate in qualsiasi maniera,dalla preparazione più elaborata a quella più semplice, quella che vi posto oggi è una classicissima ricetta siciliana,nella versione palermitana. Semplicissima e gustosissima!

Il nome pare che derivi da beccafichi, uccellini che un tempo erano prerogativa dei nobili, che venivano preparati ripieni, il popolo non potendoseli permettere, ha cercato di fare un piatto altrettanto gustoso,con ingredienti poveri,che messi nel piatto,somigliassero a tanti uccelletti.


Sarde a beccafico

ingredienti per 6 persone:

1 kg di sarde

4 filetti di alici sott’olio

150 gr di mollica di pane raffermo sbiciolata

20 gr pinoli

40 gr uvetta

un ciuffo di prezzemolo

1-2 spicchi d’aglio, se graditi

un cucchiaino da caffè scarso, di zucchero

1 limone

qualche oliva nera

olio e.v.o

Preparazione:

Aprire le sarde a libro, togliendo teste, lische e interiora, lasciando attaccate le code. Sciacquatele sotto il rubinetto, salatele leggermente e mettetele dentro un colapasta a gocciolare.

Scaldare due cucchiai d’olio in una padella e fatevi tostare leggermente la mollica(se usate mollica già tostata saltate questo passaggio e unite un po’ d’olio al ripieno, perché risulterà più asciutto) girandola continuamente, unitevi lo zucchero.

Ammollare l’uvetta in acqua tiepida, poi strizzatela e  preparare un trito grossolano con la quest’ultima, i pinoli, l’aglio, il prezzemolo, le olive, le alici, pepe.

Disponete le sarde aperte su di un piano e spalmatele leggermente con il ripieno, poi arrotolatele,partendo dal lato della testa e andando verso la coda,disponetele dentro una teglia leggermente unta,con le codine verso l’alto, mettendo fra l’una e l’altra delle foglie d’alloro anche spezzettate se resterà del ripieno spargetelo  sopra,bagnatele con l’olio e spruzzatele con pochissimo succo di limone, potete metterne qualche fettina nella teglia.ma non troppe potrebbero dare un po’ d’amaro.Infornate a forno caldo per circa 15 minuti,ricordate che il pesce cuoce in pochissimo tempo.BUON APPETITO!!!!

sarde a beccafico (1)sarde a beccafico cotte (1)

 

 

 

.

 

Annunci

2 pensieri su “Sarde a beccafico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...