Arancine

Arancine o arancini? a Trapani sono arancine, vanto della rosticceria siciliana, si trovano calde calde in tutte le rosticcerie, friggitorie e bar, fanno parte della cosiddetta “tavola calda” che a volte si ordina quando si vuole festeggiare qualcosa e non si ha né il tempo né la voglia di stare in cucina, ma delle altre prelibatezze che vi fanno parte ve ne parlerò un’altra volta.

Ci sarebbe tanto da dire sulle arancine, si preparano quando si fa la” scampagnata”, io li preparo quando parto in camper con mio marito sono il nostro pranzo per il primo giorno di viaggio,  si possono fare con tantissimi ripieni, anche se io preferisco la classica cioè quella  con ragù e piselli.

Voglio darvi la ricetta adesso prima del 13 dicembre giorno di Santa Lucia perché per quel giorno in tanti, in Sicilia, per voto fatto alla Santa non mangiano pane e pasta e chi non ha fatto voti li mangia lo stesso perché sono buone.

Scusate se stavolta mi sto dilungando troppo, credetemi ci sarebbe tanto da dire ma soprattutto val la pena di prepararle, e vi confido un segreto io ne preparo sempre  tante e poi le congelo prima di friggerle, anche da fritte si possono congelare in verità e si scaldano al microonde quando se né ha voglia, e la voglia viene spesso. Bando alle chiacchiere e passiamo alla ricetta!

Arancine

Ingredienti:

1kg di riso (io uso il carnaroli)

2,3 litri acqua circa

4 dadi e mezzo

4 bustine di zafferano oppure dei pistilli

100 gr di burro

100 gr di formaggio grattugiato di vostro gusto

per il ragù:

400 gr carne tritata mista maiale e vitello

1 costa di sedano

1 carota

1 cipolla

una noce di burro

circa 600 ml di salsa

sale, pepe, noce moscata, olio evo

mezzo bicchiere di vino bianco

200 gr di pisellini

un pezzetto di cipolla per cuocere i piselli

olio, sale, pepe

olio per friggere io uso quello di arachidi

per l’impanatura:

circa 4 cucchiaiate di farina, un po’ d’acqua, un pizzico di sale

pangrattato q.b.

Per prima cosa preparare il ragù di solito lo preparo il giorno prima

Tritare sedano carota e cipolla, farli rosolare con un po’ di burro, in Sicilia si dovrebbe usare olio ma per il ragù io preferisco il burro, quando la verdura sarà ben appassita unire la carne e farla cuocere fin quando sarà ben rosolata, sfumare con vino, poi salare e pepare grattugiare un po’ di noce moscata e unire la salsa di pomodoro, mettere il coperchio e quando comincia a sobbollire abbassare la fiamma al minimo e far cuocere per almeno due ore dovrà essere ben asciutto, io prima di usarlo lo metto in un colino così sono sicura che non rilascerà liquido, e dopo colato unisco un po’ di formaggio grattugiato mescolando bene.

Cuocere i pisellini con un po’ di cipolla tritata, sale, pepe, prezzemolo tritato, olio evo, poi gocciolarli e unirli al ragù.

Preparazione del riso:

Portare a bollore il brodo, versarvi il riso e far cuocere alla fine dovrà essere asciutto e al dente se il brodo si fosse asciugato e non fosse cotto unitene dell’altro sempre in piccolissime quantità, prima che sia cotto unitevi lo zafferano e mescolate bene.

Versare il riso in una ciotola unitevi il formaggio grattugiato e il burro a pezzetti, mescolate bene per far amalgamare tutto, fatelo raffreddare bene.

Preparare una pastella abbastanza fluida con la farina e un po’ d’acqua unitevi un pizzico di sale e tenetela da parte, preparatevi una ciotola larga con il pangrattato e quando il riso sarà freddo cominciate a fare le arancine.

Prendete un po’ di riso stringetelo fra le mani formando una palla poco più grande di una pallina da tennis, allargatelo bene sulla mano e mettetevi un bel po’ di ripieno, richiudete la palla e e continuate poi immergete le arancine nella pastella rigirandole bene da tutti i lati e passatele nel pangrattato stringetele bene fra le mani per compattarle bene, a questo punto non vi resta che friggerle in un pentolino piccolo devono essere immerse nell’olio, oppure potrete usare la friggitrice, man mano che le friggetele mettetele su carta paglia o assorbente. Adesso sedetevi e godetevele.

Potrete farle molto piccole da servire come finger food

Buon appetito!!!

IMG_20141202_195825

IMG_20141202_195821

 

Annunci

5 pensieri su “Arancine

  1. Pingback: Tortini al sapore di arancine | sarde e finocchietto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...