Busiati cu l’agghia(busiati con l’aglio)

Un piatto di pasta veloce e saporito per il quale è necessario accendere il fornello solo per cuocere la pasta.

Il piatto più tipico della cucina trapanese, quello che si prepara quando ci si riunisce in modo informale, un piatto semplice e appetitoso con ingredienti sempre presenti nelle nostre cucine, a parte i busiati  ma si mettono gli spaghetti che sono buoni lo stesso, certo con la pasta fresca e un’altra cosa e se non si ha voglia di farla si può comprare.

Quella che vedrete nelle foto che posterò è comprata eravamo in tanti e ho fatto prima ad andare al pastificio.

Gli ingredienti come vi dicevo sono semplicissimi:

Pomodoro fresco, aglio rosso da noi quello di Nubia (presidio slow food), sale, olio evo, mandorle, basilico, pecorino, quasi dimenticavo, a questo primo accompagniamo tradizionalmente sempre qualcosa di fritto, melanzane o patate oppure dei pesci fritti in questo caso si servono a parte non sulla pasta, al posto del pecorino si può mettere della mollica di pane fritta cioè rosolata in padella con pochissimo olio, era questo il formaggio dei poveri e vi assicuro che è buonissima, io personalmente preferisco mettere sia la mollica fritta che un po’ di pecorino

Come il pesto ligure si dovrebbe fare rigorosamente al mortaio, si può fare anche nel frullatore ma il gusto cambia.

Vi do le dosi indicative poi ognuno si regolerà a proprio gusto e la accompagnerà con quello che vorrà.

Busiati cu l’agghia

Per  4 persone

300gr pasta (se fresca calcolatene di più)

300 gr pomodori maturi

4 spicchi d’aglio

10-12 foglie di basilico

una bella cucchiaiata di mandorle pelate

Olio evo , sale

Mollica fritta oppure patatine o melanzane o pesci fritti.

Pelare i pomodori e tagliarli finemente.

Mettere nel mortaio gli spicchi d’aglio, le mandorle meglio già macinate, le foglie di basilico lavate e asciugate, un po’ di sale e pestare finemente, dopo unire a poco a poco il pomodoro e schiacciare bene.

Versare questo sugo in una ciotola e condirlo generosamente con olio evo, si può fare riposare un pochino oppure si può condire subito la pasta, accompagnandola con quello che più vi piace.

Quando ci si riunisce con gli amici spesso si fa pure una bella grigliata mista oppure si griglia soltanto salsiccia che da noi è con i semini di finocchietto.

Buon appetito!

busiate cu l'agghia (9)

busiate cu l'agghia (1)

 

 

 

 

 

 

Annunci

12 pensieri su “Busiati cu l’agghia(busiati con l’aglio)

    • Grazie Manuele, io non conosco quella con i semi d’anice, da noi la classica è con il finocchio ed è quella che preferisco, anche se ora si sbizzarriscono a farla in tanti modi.

  1. Eccolo il finocchio che tanto amo in cucina, ma i busiati me li dovresti spedire perchè non credo di trovarli…
    proverò il sughetto magari con i pici che qui abbondano. Bacio<3

  2. Pingback: Busiati al basilico | sarde e finocchietto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...