Mezzelune pere e gorgonzola su crema di zucca

Un primo piatto che preparo da tempo però, ogni volta mi piace cambiare qualcosa, stavolta mi è piaciuto impastare la pasta di due colori e visto che siamo in autunno adagiarli su una crema di zucca, naturalmente chi non la gradisce non la metterà ma conviene provarli.

Vi do due versioni, sono come li ho conditi io in due momenti diversi.

Mezzelune  pere e gorgonzola su crema di zucca

 

Per 30 ravioli tagliati con un coppa pasta di 9 cm di diametro.

Per noi sono stati sufficienti per 5 persone

Farina integrale 100 gr

Semola di grano duro 80 gr

2 uova

Se si vogliono fare verdi unire spinaci cotti e tritati finemente dopo essere stati strizzati, oppure ortica.

Ripieno:

150 gr pera pesata già sbucciata

70 gr formaggio cremoso

150 gorgonzola

2 cucchiaiate di grana o parmigiano grattugiato

Pepe, sale se occorre

Una noce di burro.

Per condire:

  • alternativa 1

400 gr zucca gialla pesata già pulita

2 cipollotti, uno spicchio d’aglio

Brodo vegetale, grana grattugiato

2 cipollotti, farina, olio per friggere.

  • alternativa 2

Pancetta tagliata sottile

Pecorino grattugiato

Preparazione

Impastare la pasta farla riposare per almeno mezz’ora prima di fare le sfoglie.

Sbucciare la pera, tagliarla a dadini e farla saltare velocemente in padella con pochissimo burro, salare e pepare, farla raffreddare prima di unirla ai formaggi..

In una ciotola amalgamare schiacciando bene con una forchetta il gorgonzola, con l’altro formaggio, la pera e il grana, pepare e aggiustare di sale.

Tirare la sfoglia tagliare dei dischi di 9 cm di diametro, mettervi il ripieno su metà, chiudere a mezzaluna, schiacciandoli bene con i rebbi di una forchetta.

Preparare la crema di zucca:

Tagliare  due cipollotti a pezzetti e tritare lo spicchio d’aglio, insaporire in un tegame con poco olio, unire la zucca a pezzetti, coprire a filo con brodo vegetale e far cuocere per circa mezz’ora, se si asciuga troppo unire altro brodo, alla fine frullare e mescolarvi abbondante grana.

La pasta si può preparare un giorno prima, si butta per un attimo in acqua bollente si scola e si versa in una ciotola con acqua fredda, poi si metteranno le mezzelune dentro un contenitore, tenerli in frigo ben sigillati fino al momento di cuocerli.

Tagliare gli altri due cipollotti a striscioline sottili per il lungo, infarinarli e friggerli in olio abbondante, serviranno per guarnire e dare croccantezza al piatto.

Al momento del pranzo cuocere normalmente le mezzelune, appena scolate, si potranno condire tutti assieme, oppure mettere sul fondo del piatto uno strato di crema e guarnirli  con il cipollotto fritto.

Altro modo pure molto gustoso.

Tagliate della pancetta a striscioline sottili, e tostatela in padella senza nulla, poi mettetene un po’ da parte che userete per guarnizione,  a quella in padella unire un po’ d’olio evo e un po’ d’acqua di cottura della pasta amalgamandola bene, versateci la pasta appena scolata e fatela insaporire unendo del pecorino grattugiato e del pepe.

Servire cosi oppure su un letto di crema di zucca.

A me piacciono conditi in tutti i modi..

IMG_mezzelune con pere e gorgonzola su crema di zucca (1)

servite con crema di zucca grana e cipollotti croccanti

 

IMG_mezzelune (6)

 

IMG_mezzelune con pere e gorgonzola su letto di zucca (1)

IMG_mezzelune (8)

mezzelune dopo sbollentate e raffreddate

 

IMG_mezzelune (1) (2)

saltate in padella con pancetta e pecorino

IMG_mezzelune (10)

dopo saltate, servite sulla crema di zucca e pancetta croccante

Annunci

27 pensieri su “Mezzelune pere e gorgonzola su crema di zucca

  1. Vedere i ravioloni allineati mi ha fatto venire in mente la domenica mattina della mia infanzia. Che bei piatti colorati hai assemblato. Nonostante l’ora tarda, mi hai fatto venire un’acquolina tremenda! 🙂

  2. quando dite quella specie di tagliola è per caso quell’aggeggio tondo con i bordi che occorre piegare in due per creare il raviolo?
    Bene, ragazze, siamo in tre……io l’ho buttato via !
    Belli, buoni, accostamento indovinatissimo, brava ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...