Zuppa di recupero

Dopo aver pulito un cavolfiore, mi sembrava un peccato buttare via le foglie, perché erano molto tenere, ma per metterle nel mio stufato non andavano bene, allora ci ho aggiunto altre verdure e preparato una zuppa, tanto stasera era deciso che avrei mangiato solo verdure, dopo un cuscus con cavolfiore e maiale, ci voleva.

Zuppa di recupero

Ingredienti:

Foglie tenere di un cavolfiore e qualche cimetta

Una o due coste di sedano

Una patata di medie dimensioni

1 carota

Alcune foglie di bietola

Una cipolla piccola

Un pezzetto di zucca gialla

Olio evo, sale, pepe.

Tagliare tutte le verdure a pezzetti, metterle dentro una pentola coprirle a filo con acqua, e farle cuocere, a cottura se vi sembra troppo brodosa farla asciugare un po’ senza coperchio, salare, pepare e servire con olio a crudo.

Volendo si può frullare per fare una crema, ma qui va bene così con i pezzetti di verdura che si vedono.

Potete servirla con crostini o con  del formaggio a dadini  o grattugiato oppure liscia come farò io stasera.

IMGzuppa di recupero (1)

IMG_zuppa di recupero (1)

IMGzuppa di recupero

IMGzuppa di recupero (3)

Annunci

19 pensieri su “Zuppa di recupero

  1. Queste son le mie preferite, mi danno il senso della ‘mamma’ della calda cucina di casa … quella in cui vorresti tornare quando sei stanca e godere della pace e della bontà!
    Giuro, mi hai fatto sognare! 😀 ❤ ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...