Polpo in casseruola

Da un po’ non postavo ricette che sanno di mare, oggi tocca al polpo, immagino che tutti lo conosciate fatto a  in insalata, io oggi  voglio presentarvi  un altro modo di  prepararlo.

Prima però vi do qualche notizia per riconoscerlo: Il polpo verace presenta una doppia fila di ventose su ognuno degli otto tentacoli, questo lo distingue dal moscardino che ha una sola fila di ventose.

Quando lo compriamo chiediamo al pescivendolo di battercelo oppure congeliamolo per qualche giorno prima di cucinarlo, servirà a far intenerire le sue carni, ricordo che mio padre lo batteva sempre quando lo pescava, allora  si cuoceva subito appena pescato o appena comprato, il congelatore non era ancora arrivato.

Polpo in casseruola

Ingredienti:

1 polpo verace di circa 1 kg

1 carota piccola

Un  pezzo di gambo di sedano

2 spicchi d’aglio

Una fettina di zenzero

Poco peperoncino, se gradito.

Pomodori pelati o un po’ di passata di pomodoro

Gambi e foglie di prezzemolo, qualche rametto di timo o origano

olio evo.


Preparazione:

In una pentola mettere un filo d’olio tutte le verdure e poi il polpo dopo aver diviso i tentacoli, volendo si potrà lasciare intero e dividere dopo, farlo cuocere un po’ fino a quando cambierà di colore, allora unire i pomodori o la passata.

Coprire il tegame e far cuocere per circa mezz’ora o fino a quando infilzando il polpo con una forchetta nella parte più grossa del tentacolo questa non incontrerà resistenza.

A cottura frullare e se vi va  filtrare il fondo di cottura.

Rimetterlo in pentola scaldarlo se si è raffreddato e servire con un contorno a piacere.

IMGpolpo in casseruola (1)

IMG polpo in casseruola

IMGpolpo in casseruola (2)

IMGpolpo in casseruola (3)

 

IMGpolpo in casseruola (1)

 

 

Annunci

36 pensieri su “Polpo in casseruola

  1. Mi piace moltissimo. Da piccola mi impressionava un po’, non so spiegarti il perché. Poi, fortunatamente ne ho apprezzato il sapore. Bella e buona senza dubbio questa tua versione!
    Ciao Giovanna, ti abbraccio! 🙂

  2. Anche mamma la mette in congelatore, me ora finalmente ho capito perché i pescatori sbattono il polpo sulle rocce. Pensavo per ucciderli… poverini, ma il concetto alla fine è lo stesso.
    Buono buono questo polpo. Non lo mangio dall’estate passata e ora mi è venuta una voglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...