Latte condensato

Tempo fa avevo condiviso la ricetta della torta portoghese, dove fra gli ingredienti figurava il latte condensato, avevo detto che avrei in seguito postato la ricetta per poterlo preparare a casa ma poi me ne sono completamente dimenticata.

Ieri un’amica blogger mi ha fatto notare questa mancata promessa e allora mi sono data da fare per prepararlo di nuovo, con una quantità minore di zucchero, perché a qualcuno la prima versione era sembrata un po’ troppo dolce, le dosi che si trovano in giro sono quasi pari quantità zucchero e latte, quindi se qualcuno vuole aumentare la quantità di zucchero è libero di farlo.

Si tratta di una preparazione molto semplice l’unica pecca è il tempo di cottura, però non vuole cure particolari, ho letto in giro di qualcuno che  lo accorcia utilizzando zucchero al velo comprato, perché contenendo una percentuale di amido, lo fa rapprendere prima, io ho utilizzato zucchero semolato e l’ho fatto cuocere per un’ora.

Latte condensato

Per circa mezzo kg di composto:

Ingredienti:

mezzo litro di latte

300 gr zucchero semolato

50 gr burro.


Preparazione.

Mettere tutti gli ingredienti dentro un pentolino abbastanza alto e dal fondo spesso, portare sul fuoco e mescolare fino a quando lo zucchero si scioglierà, poi abbassare la fiamma e far cuocere per un’ora mescolando di tanto in tanto.

Dopo un’ora sarà ancora abbastanza liquido,  non preoccupatevi si addenserà raffreddandosi.

Ancora bollente ne ho riempito un barattolo che ho capovolto per creare il sottovuoto, il resto l’ho messo dentro un altro contenitore e quando si è raffreddato l’ho messo in frigo, non so quanto tempo si manterrà.

La prima volta che l’ho preparato lo utilizzato tutto subito.

IMGcondensato (3)

IMG_latte condensato (2)IMG_latte condensato (12)

Annunci

18 pensieri su “Latte condensato

  1. Ecco non lo ho mai fatto proprio per le quantita di zucchero, quando facco torte le faccio fatte bene e sono già dolci di suo e tutto sto zucchero mi ha sempre frenato, visto la tua la hai provata meno dolce, sicuramente la proverò, avevo diverse ricette ferme 😀

    • Ciao, di quello preparato ai primi di maggio ne ho ancora un vasetto ed è perfetto, cosi come l’ho preparato io invasandolo bollente, se vuoi sentirti più sicuro puoi pastorizzarlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...