Sushi la mia prima prova

Da poco mi sono avvicinata alla cucina giapponese cominciando ad assaggiare qualcosa quando mi trovavo a Milano, poi il mese scorso, mio genero si è impegnato a farmi da maestro insegnandomi la tecnica corretta su come formare i rotolini (rolls) e come cuocere il riso, lui ne ha preparato di vari tipi con pesce crudo e cotto.

L’altro giorno mi sono cimentata a prepararli da sola, cuocendo proprio una dose minima di riso, non sono riusciti perfetti, guardando le foto ho capito che dovevo mettere più riso e compattarlo meglio, però mi sono piaciuti, adesso vi spiegherò come li ho fatti, la prossima volta saranno sicuramente più belli, ma come si dice: “nessuno nasce ‘mparatu”

Sushi

Questo è il tipo con un solo ingrediente in mezzo detto: Hosomaki

Per 12 rotolini:

50 gr riso, ho usato il carnaroli (avrei dovuto prepararne un po’ di più)

140 gr acqua

Condimento:

20 gr aceto di mele

Un pizzico di sale pochissimo

La punta di un cucchiaino da caffè di zucchero

1 foglio di alga nori

Pochissimo pesce, si potrà usare del tonno o del salmone crudo debitamente abbattuto, io ho usato del salmone affumicato


Procedimento:

Mettere il riso dentro un colino e sciacquarlo più volte fin quando l’acqua sarà limpida, poi va fatto gocciolare bene per 15-20 minuti.

Preparare il condimento:

Dentro un pentolino mettere l’aceto, lo zucchero e il sale, per  il tempo necessario affinché si sciolga tutto, non deve bollire, quindi far raffreddare.

Mettere il riso dentro un pentolino, coprirlo con la dose d’acqua, mettere il coperchio e portare a bollore a fiamma media e far cuocere per cinque minuti, abbassare la fiamma al minimo e far cuocere ancora 10 minuti, dopo spegnere e lasciare nella pentola coperta per altri 10 minuti, durante la cottura non bisogna alzare il coperchio.

Dopo i 10 minuti di riposo versarlo dentro un contenitore non di metallo, l’ideale sarebbe di legno per assorbire il vapore del riso, allargarlo bene versarvi il condimento preparato, mescolarlo bene e farlo raffreddare, consigliano di usare un ventaglio per questo, io non l’ho fatto.

Preparare su un piano il tappetino, se non si ha solo un pezzo di pellicola, andrà bene lo stesso, Sul tappetino mettere la pellicola e sopra mezzo foglio d’alga con la parte lucida a contatto con la pellicola.

Prepararsi una ciotola con acqua e aceto o solo acqua, del salmone tagliato a striscioline, un coltello ben affilato, un piatto per sistemare i rotolini.

Inumidirsi le mani e bagnare leggermente l’alga per farla ammorbidire, sempre con le mani bagnate, prendere il riso e sistemarne uno strato sull’alga pressandolo bene per compattarlo, lasciando un bordo libero di circa 1 cm e mezzo o 2, mettere al centro una striscia di pesce.

Aiutandosi con la pellicola arrotolare strettamente,partendo dalla parte con il riso,stringere bene con il tappetino.

Togliere la pellicola e poi tagliare il rotolo a metà e poi a trancetti, con un rotolo si fanno 6 tronchetti.

Si servono portando a tavola delle ciotoline di salsa di soia in cui ognuno intingerà il suo, con le mani o con le bacchettine, prima di portarlo alla bocca.

Vi farò vedere quelli che ho preparato io e anche gli altri preparati da mio genero con tonno crudo e avocado.

IMG_sushi (14)

IMG_sushi (2)IMG_sushi (7)IMG_sushi (10)Questi non lo ho preparati io, sono con il riso all’esterno e con tonno e avocato

IMG_sushi (9)IMG_sushi (10)IMG_sushi (17)

Questi accanto, come potete vedere sono più belli, non sono però opera mia.

 

Annunci

36 pensieri su “Sushi la mia prima prova

  1. Be’ direi non male davvero come prima volta. A me piace moltissimo la cucina giapponese e non vedo l’ora di vedere altri esperimenti. Magari mi cimento anch’io 🙂

    • Sicuramente arriveranno, ma già con quella base potrai sbizzarrirti creando altri gusti, la base del riso è sempre la stessa.Se ci proverai potremmo scambiarci le esperienze.

  2. Ma sono carinissimi i tuoi maki sushi!! ❤ la cucina giapponese è la mia preferita tra tutte. La prima volta che ho provato a fare il sushi in casa è uscito un disastro: avevo sparso il riso ovunque e l'alga non si appiccicava… non ti dico che bruttissimi che erano ahahah, invece i tuoi sushini molto carini!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...