Crostata con crema al pompelmo e savoiardo

Oggi voglio condividere la ricetta di questa crostata che a me è piaciuta particolarmente, composta da un fondo di frolla, ognuno potrà preparare quella che fa di solito oppure la mia, in mezzo una crema pasticcera preparata con il succo di pompelmo al posto del latte e una pasta molto soffice, detta pasta savoiardo, un pò più morbida di quella con cui si preparano i famosi biscotti.

Eccovi come l’ho preparata:

Crostata con crema al pompelmo e  savoiardo

Teglia diametro cm 22

Ingredienti per la frolla:

100 gr farina integrale

50 gr farina tipo 0

50 gr maizena o amido

100 gr burro

80 gr zucchero

1 tuorlo

Buccia di limone grattugiata, un pizzico di sale.

Ripieno:

Crema al pompelmo:

250 gr succo di pompelmo

70 gr zucchero

1 tuorlo

20 gr amido o maizena

1 cucchiaio di succo di limone

Buccia grattugiata di limone

Inoltre sempre per il ripieno:

1 mela, succo di limone

Qualche biscotto sbriciolato, poca frutta secca tritata grossolanamente (avevo mandorle)

Si può non mettere il tuorlo e aumentare di 5 gr l’amido

Savoiardo:

1 uovo intero e 1 albume

25 gr farina

25 gr maizena

60 gr di zucchero

1 cucchiaio di limoncello, un pizzico di sale.


Preparazione:

Frolla:

La frolla io la impasto al mixer mettendo farina e burro facendo girare qualche secondo prima di unire tutto il resto, appena cambia rumore spengo, compatto leggermente avvolgo il composto nella pellicola e metto in frigo.

Mentre la frolla riposa, preparare la crema che dovrà essere fredda al momento di metterla sulla frolla.

Crema:

Battere il tuorlo con lo zucchero, poi unire l’amido incorporarlo bene e unire a poco a poco il succo, mescolare bene e portare il contenitore sul fuoco per far addensare.

Appena densa versarla dentro una ciotola, unire un po’ di buccia  e un cucchio di succo di limone, biologico  naturalmente, far raffreddare.

Preparare la pasta savoiardo:

Separare il tuorlo dall’albume, battere il tuorlo con un po’ di zucchero, montare a neve gli albumi con il resto dello zucchero unendo pure un pizzico di sale.

Al tuorlo unire prima un pochino di albume montato, amalgamarlo con una frusta o una spatola, per ammorbidire un po’ il composto, poi setacciarvi sopra la farina mescolata con la fecola, poi unirvi il resto dell’albume mescolando dal basso verso l’alto per amalgamare tutto bene.

Togliere la frolla dal frigo, lavorarla un po’ con le mani per ammorbidirla, quindi stenderla fra due fogli di carta forno, spianarla all’altezza di mezzo cm, prenderla con la stessa carta e metterla in teglia, coprendo bene fono e bordi e pressandola un po’ alla base lungo il bordo.

Sbucciare e tagliare a fettine una mela, spruzzare le fette con succo di limone e tenerle da parte.

Bucherellare la pasta, sbriciolarvi sopra qualche biscotto e poi la frutta secca in granella, poi la crema, le fettine di mela e su tutto la pasta savoiardo.

Infornare a 170° per circa 40-45 minuti, se dovesse colorarsi troppo coprire con un foglio di carta forno.

Far raffreddare prima di uscirla dalla teglia, buonissima anche il giorno dopo anzi si insaporisce meglio.

Volendo si può spolverare con zucchero al velo.

imgcrostata-al-pompelmo-e-pasta-savoiardo-25

 

imgcrostata-al-pompelmo-e-pasta-savoiardo-18

imgcrostata-con-crema-al-pompelmo-e-pasta-savoiardo-1-8imgcrostata-con-crema-al-pompelmo-e-pasta-savoiardo-1-9imgcrostata-al-pompelmo-e-pasta-savoiardo-26img_crostata-con-crema-al-pompelmo-e-pasta-savoiarda-4

 

Annunci

37 pensieri su “Crostata con crema al pompelmo e savoiardo

  1. Bellissima Giovanna un facsimile di quella che faccio io al limone, la variante e la pasta savoiarda. Proverò a farla come fai tu, secondo me risulta più morbida di sicuro è buonissima grazie Giovanna! Un abbraccio grande ❤

      • La preparo per domenica, invito mia figlia. Poi ti faccio sapere come mi è venuta, io la farei subito ma ci devo stare un po’ attenta soffro di glicemia purtroppo, ma qualche peccatuccio di gola lo faccio lo stesso ogni tanto. Ciao buon pomeriggio!

      • Bene, aspetterò tue notizie allora, spero che tua figlia apprezzerà.
        Qualche trasgressione ogni tanto ci vuole… non è che io faccia dolci tutti i giorni, quando ho qualcuno con cui dividerli.Buon pomeriggio a te un abbraccio!

  2. Ecco, io ordino, come primo gli spaghetti con carote e gamberi di Simona, come secondo la polpettine ai funghi di Libera e come dolce vorrei una bella fetta di crostata con crema di pompelmo e savoiardo di Giovanna! 🙂 Siete fantastiche!

  3. Davvero originale! Ma sai che la crema al pompelmo é un’ottima ifea. Questa torta la faccio molto simile alla tua ma con i limoni. Mi piace proprio questa tua versione!!!!! Forse potrebbe riuscire x una versione invernale anche con le arance… quasi quasi ci provo. Complimenti ancora dolce perfetto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...