Bietole affogate (Gira accupata o accupateddu)

Le bietole in siciliano o meglio nel trapanese, perché spostandosi di qualche chilometro il nome cambia, sono chiamate gira.

Una volta quando si usava questa verdura era quasi sempre quella selvatica molto più saporita di quella coltivata, oggi per praticità o meglio se non si ha un proprio campicello è preferibile comprarla.

La ricetta di oggi è un modo molto antico di cucinare questa verdura, c’è chi preferisce cuocerla direttamente con il sughetto, io personalmente preferisco sbollentarla un po’ e farla gocciolare, prima di passarla in padella con il sugo.

Bietole “affogate” o gira accupata

Ingredienti:

Bietole selvatiche o coltivate

Pomodori, aglio tritato,sale, olio evo

A proprio gusto si possono aggiungere:

Pezzetti di acciughe sottolio,Olive nere a pezzetti, pecorino duro, peperoncino


Preparazione:

Lessare la verdura e farla gocciolare bene.

In padella preparare un sughetto facendo rosolare l’aglio a pezzettini, poi unire dei pomodorini, qualche pezzetto di acciughe, olive nere, pecorino stagionato, peperoncino, aggiustare di sale, far cuocere un po’ alla fine unire la verdura e farla insaporire bene.

img_gira-affugata-3

 

img_gira-affugata-1

 

 

Annunci

45 pensieri su “Bietole affogate (Gira accupata o accupateddu)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...