Sinapi con crosticina alle mandorle

I sinapi, come li chiamiamo noi son una verdura spontanea dal gusto leggermente amarognolo, ne avevo già parlato qui, in mancanza si potranno sostituire con le cime di rapa.

A noi piacciono preparati in tanti modi, si puliscono come altre verdure togliendo le foglie più dure e poi facendole lessare in acqua leggermente salata, appena cotti, io le passo velocemente sotto l’acqua corrente, per farli restare verde, poi li faccio gocciolare.

Si tratta di un modo di prepararle molto semplice ma gustoso, potrà essere un contorno o una cena vegetariana se non si mette formaggio.

Sinapi con crosticina alle mandorle

Ingredienti:

Sinapi lessati e gocciolati bene

Un po’ di pangrattato non tostato

Un po’ di formaggio grattugiato,io pecorino siciliano un pò stagionato

Un pugno di mandorle tritate grossolanamente

Olio evo.


Procedimento:

Mettere un filo d’olio in padella, spargere sul fondo il pangrattato,il formaggio  e le mandorle, poi versare la verdura  tagliuzzata ma non troppo, ricoprirla con gli stessi ingredienti della base, mettere il coperchio e portare sul fuoco a fiamma bassa per far fare una crosticina, con una paletta o un cucchiaio spingere i bordi di questa specie di tortino verso il centro per dare una forma più arrotondata.

Appena si vede che ha fatto la crosticina dalla parte di sotto, capovolgerla con un piatto, unendo un’altro filo d’olio nella padella, rimetterla nella padella e mettere sopra un’altro po’ del composto preparato, far dorare anche dall’altro lato.

Servire sia calda che tiepida ma è buona pure fredda.

img_sinapi-ammollicati-15imgsinapi-1img_sinapi-ammollicati-16img_sinapi-ammollicati-18img_sinapi-ammollicati-10

Annunci

35 pensieri su “Sinapi con crosticina alle mandorle

  1. Nel mio terreno la senape cresce abbondante, a giudicare dalle tue foto credo che sia una specie diversa dalla tua, ma noi ci andiamo avanti tutto l’inverno, piace a tutti, di solito la uso per condire la pastasciutta, come si fa con le cime di rapa, ma la tua ricetta è veramente sfiziosa, la proverò presto!

    • Queste erano ancora piantine piccole, poi si allungano di molto, quasi a fine stagione fanno in cima una specie di broccoletto ma molto piccolo e infine fiorellini gialli,anche qui durano un bel po’ solo che quest’anno ha piovuto poco e sono spuntati tardi, anche se le tue sono un pò diverse penso si trappi sempre di verdure un pò amare, la pastasciutta tipo cime di rapa?

  2. Ed ecco la “prossima volta”: mio padre e mia madre hanno detto che assomiglia a una pianta che mangiamo anche noi spesso, purtroppo questa cosa gliela chiesi ai tempi del rotolo e ora non mi ricordo, stasera glielo richiedo! Su internet dice che questa pianta fa parte della famiglia della senape 😀

  3. Eppure quel gambo violaceo mi pare di averlo già visto o forse mi confondo con altre verdure. Sicuramente si tratta di una pianta che non ho mai mangiato e che non mi pare di aver mai visto qui.
    Provo a chiederla alla contadina del mercato. Sono curiosa di assaggiarla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...