Crostata con amaretti ubriachi e frolla vegana

Questa torta risale a tanti anni fa, poi caduta in disuso perché gli amaretti non piacciono a tutti, però a me piace molto, l’altro giorno avendo un pezzetto di pasta frolla avanzata da altre preparazioni e gli amaretti ne ho preparato una molto piccola, non vi darò le dosi di questa, perché non ho quantificato, vi do la ricetta per una teglia da 24 cm di diametro,  preparata con  frolla vegana che di cui non ho foto.

Utilizzando le dosi esatte del ripieno, gli amaretti saranno ben coperti e non necessita di strisce, queste affonderebbero nel ripieno.

Se amate gli amaretti provatela non ve ne pentirete.

Crostata con amaretti ubriachi e frolla vegana

Ingredienti :

200 gr farina 0

90 gr zucchero semolato o di canna oppure misto

50 gr olio di semi

48 gr acqua

Buccia limone grattugiata

5 gr lievito per dolci

Ripieno:

Marmellata d’arance

1 pacchetto di amaretti(ne resteranno)

100 gr zucchero

2 uova

100 gr mandorle tritate grossolanamente

Liquore all’amaretto o altro di proprio gusto


Preparazione:

Preparare per prima cosa la frolla e farla riposare in frigo avvolta nella pellicola, per qualche ora, la mia è stata tutta la notte al fresco,si tratta di una pasta morbida,meglio stenderla poggiata su carta forno e un velo di farina sopra, cosi sarà più facile metterla nella teglia.

Emulsionare con le fruste, lo zucchero, l’acqua e l’olio, mescolare la farina con il lievito, versarla nella planetaria versarvi l’emulsione preparata, la buccia di limone grattugiata e impastare per pochissimo con l’attrezzo a foglia, poi compattarla con le mani, avvolgerla in pellicola e metterla in frigo.

Passato il tempo di riposo stendere la pasta con il mattarello ad un’altezza di circa mezzo cm e metterla nella teglia.

Bucherellare il fondo con una forchetta, spalmare uno strato di marmellata.

Mettere del liquore dentro un piatto, per regolarsi con il numero di amaretti fare la prova,per  quanti ne contiene la teglia, mettere gli amaretti sul liquore e versarne un’altro po’ sopra, devono essere ben bagnati ma non devono spappolarsi.

Posizionare i biscotti sulla marmellata, se restano spazi vuoti fra l’uno e l’altro sbriciolarne qualcuno in mezzo.

Battere lo zucchero con le uova fino a farli diventare bianchi, unirvi le mandorle e versare il tutto sugli amaretti.

Infornare a  180° per circa 25-30 minuti dovrà diventare ben dorata.

Il giorno dopo è ancora più buona.

Potrete fare una dose doppia di frollae conservarla in congelatore, non gelerà e potrete uscirla e lavorarla in qualsiasi momento.

Anche questa ricetta partecipa all’onda blu, la campagna di informazione dell’autismo

 

Annunci

35 pensieri su “Crostata con amaretti ubriachi e frolla vegana

  1. Molto particolare, ricordo vagamente un dolce preparato cosi’, voglio provare a farlo, a me piacciono gli amaretti, quale altro liquore posso usare, meno dolce di quello che hai usato tu, 🙂 bacioni cara, buona serata, ❤

  2. Che idea originale, non avrei mai pensato di metterli affogati in una crostata! Come te gli amaretti mi piacciono molto e intuisco il sapore di questo super dolce… Da piccola ricordo che mangiavk dei biscotti della misterday, mai più ritrovati che al centro avevano uan frolla morbida all’amaretto: libidinosi!!! Mi piace molto anche la frolla vegana. Bravissima giovanna, notte notte!

    • Grazie carissima, sei sempre molto gentile, non conosco quei biscotti, però gli amaretti mi piacciono moltissimo, sia al naturale che combinati, so che tu fai cose molto più elaborate, però qualche volta se ti va provala è veramente buona.
      Ciao buon fine settimana, un bacio.

  3. Un ottimo dolce da provare! In casa siamo tutti astemi putroppo con cosa posso sostituire il liquore?
    Un abbraccio cara 🙂

  4. Adoro gli amaretti e personalmente li usavo molto in una ricetta di torta di pere….. la mangiava anche il mio piccolo. . E gli piaceva… quest’anno mi sono data alla marmellata di pere e la torta non l’ho fatta x niente…. però è vero che ci sono elementi culinari che vengono riposti nel dimenticatoio. Buona settimana Giovanna

  5. Fantasica ricetta! Adoro gli amaretti e penso potrei usare la mia ricetta classica della frolla e completarla con gli amaretti e le mandorle seguendo le tue indicazioni. Ti farò sapere, Giovanna… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...