Spaghetti con pesto di frutta secca e bottarga di tonno

L’idea per questo piatto non è mia l’ho presa dal  libro “Le ricette  di Sicilia di ieri e di oggi” di cui già vi ho parlato qui  è dello chef Sebastiano Infantino del ristorante “Al Boccone” di Marzamemi, che ha voluto creare un connubio tra terra e mare, siccome  mi piace metterci sempre qualcosa di mio,  ho aggiunto uno spicchio d’aglio e una grattugiata di buccia di limone del mio giardino che secondo me ci stanno molto bene, il limone da freschezza e l’aglio  una marcia in più, visto che c’ero ho cambiato pure il nome, l’originale era”Linguine Gattopardo“.

Non  avendo tanti pistacchi ho aggiunto mandorle e utilizzato  spaghetti al posto di linguine solo perché in quel momento queste ultime erano finite, se vi piacciono metteteli pure.

Spaghetti con pesto di frutta secca e bottarga di tonno

Ingredienti:i per due persone:

150 gr spaghetti (la ricetta prevede linguine)

80 gr pistacchi di Bronte (ho messo metà mandorle e metà pistacchi)

1 spicchio d’aglio

Bottarga di tonno

Olio evo, sale, pepe

1 limone biologico.


Procedimento:

Tostare la frutta secca in una padella antiaderente oppure nel forno.

Metterla al mixer e tritarla un po’, tirarne fuori una cucchiaiata e continuare a tritare il resto unendo l’aglio, il sale, il  pepe e l’olio fino a quando si otterrà una bella cremina..

Lessare la pasta in acqua salata, scolarla al dente.

Versare il pesto in padella unendo la pasta e se necessario poca acqua di cottura, tenerla pochissimo giusto il tempo per far amalgamare il tutto.

Servire con la granella tenuta da parte e una bella grattugiata sia di bottarga che di buccia di limone.

.

Annunci

29 pensieri su “Spaghetti con pesto di frutta secca e bottarga di tonno

  1. Spaziale come dice Milena! Veloce sì, perfetto nei sapori, un piccolo capolavoro. Pensa che nella mia ultima ricetta ho parlato del Gattopardo … che feeling 😉

  2. I piatti del sud sono sempre speciali. Devono essere saporiti e freschi questi spaghetti, hanno un aspetto magnifico. Sai, la bottarga non l’ho mai provata. Salvo anche questa ricettina splendida! Un bacione Giovanna.

    • Speciali ma spesso poveri al contrario dei vostri, almeno di quelli più conosciut,i un pezzetto di bottarga lo tengo sempre, da personalità a tanti piatti.Ciao carissima buona serata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...