Crostata con crema frangipane e mele

Le crostate sono i miei dolci preferiti, un guscio friabile, un ripieno che può essere sempre diverso e una decorazione elegante se vogliamo qualcosa di più sfizioso, oppure estremamente semplice se vogliamo un semplice dolce da colazione, l’altro giorno avendo delle mandorle in dispensa   e delle mele che urgeva consumare ho fatto questa crostata con la crema frangipane alleggerita dalle mele,tempo fa avevo visto preparare in tv qualcosa del genere, a me è piaciuta spero che piaccia anche a voi non ha un vestito elegante ma vi assicuro che è molto buona.

Ho utilizzato della frolla che avevo in congelatore, ognuno potrà utilizzare quella che prepara di solito, sotto vi do una delle ricette che utilizzo.

Crostata con crema frangipane  e mele 

 teglia da 18 cm

Ingredienti:

300 gr di pasta frolla

Pasta frolla:

150 gr farina tipo 0

50 gr fecola o maizena

80 gr burro

70 gr zucchero

1 tuorlo

Un  pizzico di sale, buccia di limone grattugiata, se volete proprio un pizzico di lievito per dolci.

Ripieno:

85 gr di mandorle tritate

85 gr zucchero

85 gr di burro

30 gr maizena

1 uovo

50 gr mela sbucciata e tagliata a dadini piccoli

1 mela o poco più tagliata a fettine molto sottili

Qualche cucchiaiata di nocciole o mandorle tostate e tritate grossolanamente

Qualche cucchiaiata di marmellata, quella che avete, io ho usato la mia all’arancia.

Cannella in polvere, succo di limone.

Pochissimo zucchero di canna

Preparazione:


Partiamo dalla  la frolla, impastare a mano al mixer oppure nella planetaria il burro e la farina setacciata usando l’attrezzo a k o foglia, quando si avranno delle briciole unire lo zucchero, l’uovo e la buccia di limone, lavorare pochissimo, poi compattarla un po’ con le mani, avvolgerla nella pellicola e metterla in frigo per almeno mezz’ora se sta di più meglio, si potrà preparare anche il giorno prima.

Passato il tempo del riposo,uscire la frolla dal frigo e tenerla almeno un quarto d’ora a temperatura ambiente, poi lavorarla un po’ con le mani o dando dei colpi con il mattarello per renderla elastica.Spianarla a circa mezzo centimetro, foderare la base e il bordo della teglia meglio del tipo sganciabile oppure con il fondo che si alza, dopo averla ben imburrata o rivestita con carta forno.

Preparare le mele, sia quelle a dadini che quelle a fettine sottili e metterle in acqua e succo di limone.

Preparare la crema frangipane:

Lavorare il burro morbido con lo  zucchero, con le fruste oppure in planetaria con l’attrezzo a foglia,si dovrà ottenere un composto liscio,quindi unire l’uovo leggermente sbattuto, mescolare tra di loro le farine e aggiungerle al composto, cercando di non fare grumi,  asciugare le mele a dadini e metterle  dentro una ciotola cospargendole con un cucchiaino di cannella, poi mescolarle  alla crema.

Bucare  la frolla con  i rebbi di   una forchetta, stendervi un velo di marmellata, cospargervi sopra le  nocciole tostate e tritate e poi versarvi la crema con le mele livellandola bene, infine decorarla  con le fettine di mele sistemandole a cerchi concentrici affondandole nella crema, dare una spolverata con zucchero di canna.

Infornare la torta a 170° per circa 40 minuti se dovesse colorarsi troppo coprirla con un foglio d’alluminio.

Uscita dal forno farla  raffreddare e poi si potrà lucidare con un velo di gelatina oppue con della confettura, diluita con un goccio di acqua calda o di liquore.

 

 

 

 

 

 

 

29 pensieri su “Crostata con crema frangipane e mele

  1. Quando vedo un dolce sul tuo blog vengo subito a vederlo xché so che tu ne fai pochi, ma quelli che prepari sono sempre squisiti! Adoro i dolci con le mele e le. Crostate con frangipane sono le mie preferite. Che bella rosa di mele che hai fatto, la torta é bellissima e sarà stata pure super buona!!!!! Questa la mangi anche tu vero? Impossibile resistere!

    • Hai ragione, pochi e sempre molto semplici, si la mangio anzi l’ho mangiata solo io e mia mamma, ne ho pure congelata perchè poi mi scoccio mi mangare sempre la stessa cosa.

  2. Io le adoro le crostate. Mi piace prepararle e come te cambiarne sempre la farcia. La tua sembra squisita! Bello vederti preparare un dolce. 😍 ci hai abituati tanto con i tuoi salati. Notte Giovanna

    • Una passione in comune, è davvero buona,hai ragione io preparo più salati che dolci, i dolci quando ho proprio voglia di mangiarli oppure quando aspetto qualcuno o sono ospite.

  3. Io la trovo elegantissima, e il connubio descritto è irresistibile. Bello quando qualcosa che “deve essere consumato” (quindi quasi sul punto di non andare più bene) si eleva a questi livelli 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.