Sformatini di patate con cuore filante

Un piatto semplicissimo che può tornare sempre utile sia per ospiti improvvisi oppure quando non si sa cosa preparare per cena, le patate ci sono sempre in casa come pure le uova e un po’ di formaggio, un resto di salume o poca verdura cotta avanzata da un’altra preparazione e il gioco è fatto.

Se li presenterete adagiati su una salsina di verdure potranno essere anche un goloso antipasto e in questi giorni di festa ottimo per un buffet o una cena tra amici.

Sformatini di patate con cuore filante

Per due sformatini

Ingredienti:

300 g patate peso crudo

Qualche cucchiaiata di grana grattugiato

Sale, pepe macinato al momento

2 albumi

Burro e pangrattato per impanare gli stampi

Per il ripieno:

Prosciutto cotto a dadini o altro salume oppure della verdura

Scamorza affumicata tagliata a dadini, o quello che si ha


Preparazione:

Lessare le patate, pelarle e schiacciarle calde, condirle   con sale e pepe, aggiungere del formaggio grattugiato secondo il proprio gusto.

Montare gli albumi a neve e unirli al composto girando dal basso verso l’alto.

Imburrare e impanare due stampini mettere un po’ di composto alla base e farlo risalire lungo i bordi, mettere un po’ di ripieno e chiudere con altro purè, spolverarli con pangrattato e formaggio e infornarli a 180° per circa 20 minuti, dovranno colorarsi un po’.

Toglierli dal forno e farli intiepidire prima di sfornarli.

Servirli secondo i propri gusti con una salsina o così al naturale, fatti piccolini possono essere un antipasto oppure un piatto unico secondo i propri gusti.

 

37 pensieri su “Sformatini di patate con cuore filante

  1. Ciao Giovanna!
    Io adoro il Gattò di Patate e questi tuoi sformatini sembrano proprio la versione monodose! 🙂 Una bellissima idea da presentare quando ci sono degli ospiti! Mi fa piacere di aver avuto l’occasione di poterti sentire per augurarti Buon Natale fatto e Felice Anno Nuovo a te ed a tutta la tua famiglia!
    Un abbraccio,
    Annalisa

    • Ciao Annalisa, si più o meno è quello, io adoro le piccole porzioni secondo me si presentano più eleganti.
      Anche a me fa piacere sentirti sono stata lontana dal blog per qualche giorno ma mi sono goduta la vicinanza di mia figlia.
      Se non ci sentiremo anche io ti aiìuguro un felice anno nuovo insieme ai tuoi cari.
      Ricambo il tuo abbraccio e ti auguro una buona serata.
      A presto
      Gio

  2. Giovanna ti sto leggendo proprio all’ora di cena, i tuoi piatti sono stuzzichevoli. Mi fanno venire l’acquolina in bocca. Stasera poi ho una minestrina in brodo leggera, leggera peccato che non te li posso assaggiare. Ma li ho assaggiati con gli occhi dall’aspetto mi sembrano ottimi. Ti ringrazio Giovanna della ricetta. un abbraccio grande ❤

      • Facendolo raramente quando lo si prepara è sempre una gioia!!! Lo sfornato di patate è uno dei piatti preferiti dal mio compagna. La sua mamma lo faceva spesso ma con le patate a fette. Io invece le preferisco un po’ schiacciate per comporre gli strati!

      • Ciao cara scusa se rispondo in ritardo ma sono stata lontana dal pc, vedo che ognuno di noi ha la propria maniera di prepararlo e sicuramente tutte buone, io quando lo faccio grande preferisco mescolare tutto senza fare strati.

  3. Guardando la foto tagliati, pensavo fossero una nuova forma di arancin(a/o), ma poi ho visto che sono dei deliziosi mini gattò (tipo!) e mi piacciono ancora di più *-*

  4. Giovanna, eccomi qua… finalmente riesco a fare una “visitina” al tuo meraviglioso blog! Questa ricetta è supergustosa…adoro le patate, la scamorza ( un po’ tutti i formaggi) e i salumi… replicherò anch’io di certo!… È bellissima l’idea delle minipirofile, il colore del coccio rende benissimo nelle foto con il giallo delle patate…e l’ultima foto con lo sformatino aperto mi fa venir fame anche a quest’ora. Un abbraccio!

    • Giusy è sempre un piacere quando hai tempo di fare una visitina, sei molto gentile, ti ringrazio tanto, quando posso mi piace preparare le monoporzioni li trovo molto più carine e ho la mania di comprare queste ciotoline spesso mi dico che non dovrei entrare ne in libreria ne in negozi di casalinghi, ma niente da fare non c’è la faccio.
      Un abbraccio a te carissima, buona serata.

      • Le monoporzioni sono molto graziose e fanno sempre la loro figura…e anch’io sono sempre tentata di prenderle ma non ho più dove metterle…e non sono capace di buttare quelle vecchie, ma come si fa…non riesco a eliminare niente…

      • A chi lo dici, mio marito non fa che lamentarsi che accumulo troppe cose, lui è per la serie non serve più lo butto, in effetti non dovrei comprare più nulla ma è più forte di me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.