Triangoli di porro con cuore morbido

Una preparazione non proprio velocissima ma che volendo si può dividere in due fasi, prima si prepara il ripieno e si sbollentano i porri e in seguito si può  assemblare il tutto e mettere in forno, oppure preparare e tenere in frigo e infornare dopo qualche ora.

Potrebbe essere un antipasto servendo un solo triangolo oppure un secondo o un piatto unico come è stato per noi.

Per il ripieno si possono insaporire le patate con spezie miste oppure  con del formaggio grattugiato, io amo le spezie ed ho usato un bel cucchiaino di berberè.

L’unica accortezza per questa preparazione e che i porri siano teneri, se non lo sono togliere qualche guaina esterna e usarla magari per il minestrone.

Triangoli di porro con cuore morbido.

Per 8 triangoli

          Ingredienti:

1 porro bello grosso

200 g patate pesate con la buccia

50 g zucchina

1 cucchiaio di parmigiano oppure 1 cucchiaino spezie miste(io berberè)

Sale, pepe nero macinato al momento

Olio evo.

4 fettine sottili di pancetta divise a metà

Per impanare:

1 uovo, farina, pangrattato

          Preparazione:

Eliminare la parte con le radici del porro, incidere le guaine ad una ad una per il lungo, lavarle molto bene.

Immergerle in acqua bollente salata per 4/5 minuti, tirarle fuori delicatamente e immergerle dentro una ciotola con acqua fredda per qualche secondo poi stenderle su di uno strofinaccio e tamponatele per farle asciugare.

          Preparare il ripieno:

Pelare le patate tagliarle a fettine e farle sbollentare in acqua salata per pochi minuti, tirateli fuori e mettetele in una padella con un filo d’olio e le zucchine grattugiate e portarle a cottura, schiacciandole un po’non deve però diventare un purè, adesso potete condirle o con del formaggio grattugiato oppure con un mix di spezie.

Preparatevi dei piatti o ciotole con farina, pangrattato e uovo leggermente battuto salato e papato.

Dividete in ripieno a palline in base al numero delle guaine che avete, avvolgete ogni pallina con mezza fettina di pancetta e posizionatela su una delle punte delle guaine di porro, poi girate la punta sul ripieno e continuate fino ad arrivare alla fine della guaina avrete dei fagottini a triangolo.

Quando avrete fatto tutti i fagottini passateli nella farina poi nell’uovo e nel pangrattato.

Adagiate i triangoli dentro una teglia ricoperta con carta forno e infornateli a 170° per circa 20 minuti, girandoli a metà cottura.

Serviteli caldi o tiepidi.

 

22 pensieri su “Triangoli di porro con cuore morbido

  1. Anche questi che dire… Oltre che buoni si presentano benissimo. Che bello cucinare le verdure. Peccato che il mio compagno mangerebbe solo pasta… Anzi mangia praticamente solo pasta … Le verdure con fatica. Spero che mia figlia mi dia più soddisfazioni quando crescerà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.