Lingua di vitellone al vino rosso

Quando le temperature cominciano a scendere un po’ mi piace portare in tavola, ogni tanto piatti più robusti come questo che vi presenterò, ha un  sugo  molto saporito con cui si potrà condire la pasta  del tipo preferito, oppure si potrà servire con fette di buon pane casereccio a ancora con una fumante polenta che qua da noi in effetti, si usa poco.

La ricetta originale prevedeva il barolo ma io ho usato un buon vino rosso locale.

Per questa preparazione ho usato la pentola a pressione per accorciare i tempi di cottura che restano sempre lunghi, però si può preparare anche il giorno precedente oppure dividere la preparazione in due tempi, oppure si può cuocere in una pentola dal fondo spesso e farlo cuocere a lungo in fondo non vuole molte attenzioni, basta controllare ogni tanto se è necessario aggiungere altro brodo.

Lingua di vitellone al vino rosso

          Ingredienti:

Una lingua di vitellone

1 cipolla o due cipollotti

2 carote non molto grandi

1 porro piccolo

2 costole di sedano

1 spicchio d’aglio

Qualche cucchiaiata d’olio evo

Sale, pepe appena macinato

1 bicchiere di buon vino rosso

2 cucchiaiate di triplo concentrato

Brodo di carne o vegetale.

Circa 300 g di funghi misti con qualche porcino in mezzo possibilmente.

          Procedimento:


Lavare bene la lingua metterla nella pentola, con due foglie d’alloro, coprirla d’acqua mettere il coperchio e accendere il fuoco, calcolare mezz’ora dall’inizio del fischio, quindi spegnere il fuoco far sfiatare la pentola ed aprirla. tirare fuori la carne e spellarla mentre è calda.

Incidere la pelle dura con un coltellino e tirarla via.

Lavare la pentola che riuseremo.

Tritare tutte le verdure tranne i funghi che cuoceremo a parte.

Mettere  l’olio dentro la pentola e farvi appassire le verdure, poi aggiungere la lingua, farla insaporire bene da tutti i lati e bagnarla con il vino, farlo evaporare e aggiungere il concentrato e 3/4 mestoli di brodo caldo e chiudere la pentola calcolando circa un’ora e mezza di cottura.

Mentre la lingua cuoce preparare i funghi:

Raschiare bene la terra e strofinarli con un panno umido, se grossi tagliarli a pezzetti.

Scaldare poco olio in padella con uno spicchio d’aglio intero e farvi cuocere i funghi, salandoli e pepandoli e unendo alla fine del prezzemolo tritato.

Aprire la pentola per controllare la cottura e se cotta tirarla fuori ed affettarla.

Rimetterla in pentola dare una macinata di pepe e aggiungere i funghi cotti a parte, se necessario unire altro di brodo o se sarà troppo brodosa farla asciugare a fiamma alte.

 

 

 

 

21 pensieri su “Lingua di vitellone al vino rosso

  1. Ottima e molto gustosa… un buon vino Novello !?

    Per i piemontesi, Mia nonna era Torinese doc, comincia il tempo dei bolliti dove la lingua non manca mai Ma lì ci sono salsette verdi e salsa mostarda. Mmmm…
    SherabuonWE🍷🍷🍽🍽

      • cara Gio’
        ho bevuto l’altro giorno /sera un buonissimo Novello rosso di Alcamo…
        Come va dalle tue parti con questo disastro che ha colpito tutta Italia?

        sherabbraccicaricari 🍷🍷

      • Abbiamo tanti ottimi vini in verità.
        Per fortuna, fino ad ora a parte strade e terreni allagati non ci sono stati danni però continua a piovere e i terreni non c’è la fanno più ad assorbirla, speriamo che la smetta.
        Buona serata cara

  2. Ciao Giovanna, io non amo molto la carne, ma la lingua mi piace. Detto questo, non l’ho mai cucinata. Direi che posso lanciarmi, le tue spiegazioni sono una certezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.