Torta salata antispreco

Penso capiti a tutti avere delle rimanenze in frigo sia di alimenti cotti che crudi, possiamo consumarli in tantissimi modi, sia preparando dei sughi o dei ripieni per sveriate pietanza come ad esempio delle ottime torte salate.

A me sono avanzati un po’ di broccoletti già lessati oltre a qualche verdura che non volevo far invecchiare troppo, poi un po’ di formaggio capita sempre di averlo, un pezzetto di capocollo calabrese e qualche pomodoro sott’olio, quindi per consumarli ho preparato un’ottima torta salata, inoltre nel congelatore avevo della  pasta per torte salate avanzata da un’altra preparazione quindi non ho dovuto nemmeno impastare.

La mia pasta era quella che io chiamo povera perché impastata solo con farina, olio, sale e acqua, pasta imparata tempo fa dall’amica blogger Paola di primo non sprecare

Vi elenco gli ingredienti che ho usato io ma ognuno potrà usare tutto cio’ che il proprio frigo offre qualsiasi verdura va benissimo.

Torta salata antispreco

Pasta povera, la ricetta è per due torte salate preparate nella leccarda del forno.

Ingredienti:

300 g farina 0

3 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva

5 g sale

Aqua q.b.

Ripieno:

Un po’ di broccoletti lessati

2 zucchine piccoline

1 carota

Qualche pomodoro secco sott’olio

Qualche pezzetto di formaggio(emmental e gorgonzola)

Qualche cucchiaiata di parmigiano grattugiato

Sale, pepe nero macinato al momento.

Poco pangrattato

Poco olio per mettere sopra prima d’infornare.

Preparare  la pasta e farla  riposare


          Procedimento:

Mettere gli ingredienti tranne l’acqua  dentro una ciotola e incominciare ad impastare con una forchetta versando l’acqua  poco a poco, quindi versare il composto sulla spianatoia e impastare con le mani, fino  a quando la pasta sarà impastata bene e si avranno le mani pulite, se sembra dura, non aggiungere altra acqua, ma bagnarsi soltanto le mani e continuare ad impastare.

Avvolgere l’impasto nella pellicola e  far riposare anche un paio d’ore.

Si può congelare, infatti quella che ho usato è la metà di quella che si ottiene da questa dose.

          Per la farcitura.

Grattugiare sia le zucchine che la carota e farle cuocere per pochi minuti in padella con un filo d’olio, sale e pepe macinato al momento, quando le verdure saranno cotte unitevi i broccoletti già lessati, dei pezzettini di formaggio e dei salumi se ne avete da consumare.

Mescolate bene, versate il composto dentro una ciotola e fate raffreddare prima di utilizzarlo.

Stendete la pasta molto sottile a mano o con la macchinetta, in questo caso dovrete mettere le varie sfoglie vicine e schiacciarle con le mani per unirle.

Foderate la teglia scelta oppure stendete la pasta sulla leccarda già ricoperta con carta forno.

Sulla pasta mettete poco pangrattato, servirà ad assorbire l’umidità delle verdure, mettete le verdure date una spolverata di parmigiano, ricoprite con un’altra sfoglia di pasta, bucherellate con i rebbi di una forchetta, mettete un filo d’olio e infornate a 180° se la farete cosi sottile come la mia in circa dieci minuti sarà già bella dorata.

Servitela calda o tiepida, è buona anche il giorno dopo

Annunci

16 pensieri su “Torta salata antispreco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.